Sei in: home > UGC Informa > Comunicati Stampa > 16 dicembre 2016


Comunicato stampa


16 dicembre 2016
// NOVITà DALL'EUROPA
Registro telematico vino, Minelli: “necessaria proroga sperimentazione, digitalizzazione opportunità da cogliere appieno; esenzione dove non c'è banda larga”

“La tenuta dematerializzata dei registri vitivinicoli è senz'altro un provvedimento positivo per il comparto, che garantirà innovazione e semplificazione, fattori di concorrenzialità, per le nostre aziende. Aziende già competitive sui mercati che, proprio per consolidare il valore del proprio prodotto, abbisognano di competere anche sul piano amministrativo. Auspichiamo da molto tempo il passaggio alla gestione telematica delle procedure in merito, eppure occorre essere realisti e comprendere che l'introduzione obbligatoria del registro telematico rappresenta una sorta di 'rivoluzione' per l'ambiente produttivo vitivinicolo e che, come tale, va assimilata con il tempo necessario. Per di più gli operatori rilevano come alcune criticità del sistema SIAN non siano state completamente superate. Riteniamo, pertanto, necessaria una proroga del periodo di sperimentazione, quindi senza l'applicazione di alcuna sanzione, cosicché tale passaggio sia concretamente funzionale, nell'ambito di un accresciuto livello di informatizzazione delle aziende che consenta di cogliere appieno l'opportunità del salto dalla carta alla digitalizzazione. Altresì, chiediamo l'esenzione dell'obbligo per quelle piccole imprese ricadenti in zone svantaggiate dove non è presente la banda larga o le capacità di collegamento sono limitate”.

 

Lo ha detto il presidente dell'Unione Generale Coltivatori, Pietro Minelli, in merito alla prossima scadenza del primo gennaio per l'entrata in vigore obbligatoria del registro telematico vitivinicolo.

indietro


« »
Settembre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30