Sei in: home > UGC Informa > Comunicati Stampa > 14 dicembre 2017


Comunicato stampa


14 dicembre 2017
// ECONOMIA E SETTORI
Inflazione, AGRI: effetto clima su frutta e verdura mentre in campagna i bilanci peggiorano, no a speculazioni al consumo

Le coltivazioni, ed in particolare frutta e verdura, risentono dell'effetto di un clima che si manifesta troppo spesso in modo estremo, come le temperature al di sopra delle medie stagionali fino a circa un mese fa o il calo drastico delle stesse di questi giorni, soprattutto al nord. Così si spiega l'aumento tendenziale dei prezzi a novembre di prodotti non lavorati, che vedono la frutta fresca in rialzo del 5,2% e i vegetali di quasi 7 punti e comunque in decelerazione rispetto al dato di ottobre quando l'aumento era del 12%.

 

Lo sostiene AGRI, Confederazione Agricola ed Agroalimentare, sottolineando come ciò non reca alcun beneficio in campagna, dove i costi continuano a pesare più dei ricavi e le ultime ondate di maltempo stanno recando immani danni a coltivazioni e allevamenti a livello strutturale e di resa produttiva. Al consumo l'aumento è del 2% circa, superiore di un punto alla crescita media dei prezzi e, si ribadisce, senza alcuna ricaduta positiva in agricoltura.

 

AGRI ribadisce la necessita di relazioni commerciali eque all'interno della filiera per determinare giustizia economica e tutelare i consumatori da speculazioni mai giustificabili e contro le quali occorre una ferma opposizione, a partire dai protagonisti stessi della filiera.

indietro


« »
Settembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30