Sei in: home > UGC Informa > Eventi & Iniziative > 18 dicembre 2014


Eventi & iniziative

18 dicembre 2014
// POLITICA E SINDACATO
Cambio di Presidenza alla UGC, Pietro Minelli succede a Franco Verrascina

Cambio di Presidenza alla UGC nell'ottica di un rinnovato impegno politico ed organizzativo in COPAGRI: Pietro Minelli succede al dimissionario Franco Verrascina. Questo ha sancito il Consiglio Generale dell'Unione Generale Coltivatori riunito oggi a Roma. Luciano Guglielmetti e Giovanni Lo Bello, già presidenti regionali della UGC Lazio e Sicilia, i nuovi vicepresidenti. Minelli, già presidente provinciale e regionale della UGC e della COPAGRI a Modena e in Emilia Romagna e vicepresidente nazionale UGC, è attualmente membro dell'Esecutivo COPAGRI.

 

“Con profonda emozione ringrazio l'Organizzazione per la fiducia manifestatami e grazie  all'amico Verrascina per l'importante lavoro svolto e per quello che svolgerà assieme a noi in COPAGRI - ha esordito Minelli. L'impegno dell'UGC in ottica COPAGRI – ha detto - sarà nel solco della continuità. Siamo più che mai determinati. La COPAGRI è un'indiscutibile realtà della rappresentanza imprenditoriale in agricoltura ed è la stella polare per essere sempre pronti rispetto alle sfide future. L'agricoltura e l'agroalimentare in un sistema concretamente coeso – ha aggiunto tra l'altro Minelli – hanno già dimostrato durante questa drammatica crisi di poter trainare l'economia del Paese, sta a chi ha responsabilità di governo perseguire l'inversione del declino, puntare sul settore, cogliere il nostro sempre disponibile contributo ed agganciare la crescita. Quest'ultima passa per l'Europa, dove i vincoli finanziari non vanno visti come dogmi, ma interpretati con una buona dose di coraggio per investire bene”.

 

“Non credo sia il caso di un commiato – le precedenti parole di Verrascina - perché la famiglia che ho davanti, quella che identifico nell'intera UGC, è la stessa che avrò al mio fianco dedicandomi con ancora maggiore slancio alla missione della COPAGRI. Il mio pensiero – ha aggiunto – va al cammino fatto per portare la COPAGRI ai riconoscimenti che riscontriamo negli associati e nell'interlocuzione con le istituzioni e con le forze economiche e sociali. Avanti tutta, abbiamo ancora molto da fare”.

 

Roma, 18 dicembre 2014






indietro


« »
Ottobre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31